Forgotten tomb - …And don’t Deliver us from Evil



Label : Agonia Records
Year : 2012
Genre : Black Metal/Gothic/Doom
Sentence : [5.0]

Vi ricordate i vecchi Forgotten Tomb di Songs to Leave e Springtime Depression? Ecco, sto disco non centra un cazzo!
L’angoscia e la depressione di fondo che permeava e contraddistingueva la band piacentina qui non c’è, si sente solo un malessere di fondo,questo dovuto al loro cambio di genere dal Depressive Black con influenze Doom di prima al Gothic Black metal di ora.
Passiamo ora nel dettaglio e analizziamo il disco : love me like you’d love the death è una canzone che va sottolineata per il suo romanticismo decadente e sofferto che ricorda molto i vecchi Katatonia di brave murder day. Deprived è una canzone semplicemente ridicola sembra una trovata commerciale e stona col resto del disco. Cold summer ricorda un po’ ciò che erano in passato i Forgotten Tomb anche se poi vira verso il nuovo sound. Adrift e let’s torture each other sono un'altra trovata commerciale e pacchiana (se il termine si può applicare a questo genere di musica). Le altre due canzoni che non ho citato e vale a dire :  …and don’t deliver us from evil e nulifying tomorrow sono quelle che si salvano di più del disco ma risultano molto monotone.
Tecnicamente sono migliorati di gran lunga come band, curano molto di più anche il suono ma le idee sembrano essersi mutate in peggio, come se la band si fosse “venduta”, un lavoro davvero deludente, e ve lo dice un fan accanito del gruppo.
[Giacomo Spike Cipollaro]


4 commenti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...