FinDuMonde - Licantropia


Label : Indipendent
Year : 2012
Genre : Death Metal
Sentence : Carne viva! [7.0]

Il Death Metal moderno? Non cerca sicuramente virtuosismi ma groove, dopo i Godhate e Dia De Los Muertos ecco un'altra giovane realtà molto promettente. I FinDuMonde sono Argentini anche se il nome è francofono. La loro proposta si basa su un Death Metal pieno di Groove e stacchi ma non cadono mai nel Deathcore. Ottime atmosfere con le chitarre si evolvono su buoni riff anche old school per andare a creare un ottimo muro di suono ricco di Pathos e potenza. La produzione è bella corposa e nitida, aumenta l'impatto della batteria e rende le chitarre strumento attraverso il quale si esprime l'atmosfera.
Nonostante i pochissimi minuti a disposizione (magari per limiti economici) , solo 21, la voglia di rimettere da capo il cd è tanta specialmente perchè con un primo ascolto non è facile cogliere certe sfumature. Death Metal tenebroso ma per niente Doom, pieno di momenti catchy ma per niente Deathcore.
Questi artisti hanno le palle e fanno smuovere le meningi, l'ardore e la rabbia sono rintracciabili nelle liriche in madre lingua che sono interpretate con una grande maestria, si sente il fatto che il singer è a suo agio e quindi trasmette emozioni. Magari non è niente di originale o studiatissimo ma hanno un sound abbastanza personale e al primo colpo non è facile, metteteci in più il fatto che tecnicamente son molto preparati e sfornano ottime idee, perchè non supportarli?


1 commenti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...