Coram Lethe - Heterodox


Label : Buil2Kill Records
Year : 2012
Genre : Melodeath
Sentence : Nice Job [7.0]

I Coram Lethe dopo l'ennesimo cambio dietro il microfono nel 2011 decidono di partire per scrivere il loro nuovo lavoro edito per la Buil2Kill Records, Heterodox.
La band toscana può vantare più di 10 anni di attività ed una buona serie di risultati, mai eccelsi, ma sempre sopra la media. Ancora una volta la band ci propone un Melodeath carico, Swedish quanto basta, contaminato ed arricchito da inserti progressivi. Heterodox si presenta formalmente come un cd senza sbavature, con un leggero calo nel finale ed una esplosione al centro (Bare). Notevole il passo in avanti fatto anche sul piano tecnico ampiamente supportato poi da una produzione ruvida ma curata. Assoli Heavy, chitarre acustiche, ritmiche blues ed altro ancora sono quello a cui più tendono le digressioni dei nostri, l'acme progressivo di Light In Disguise è realmente notevole e lo si riscontra nei tanti cambi proposti prima di arrivare al "chorus" del finale.
Le 8 tracce sono tutte curate in modo veramente impressionante, l'arrangiamento fatto vanta una lode particolare, peccato per le ultime due tracce che portano con se qualche imperfezione. Waxed Seal decolla a stento e solo la virata Blues con tastiere ed effetti tira su il morale della canzone. Monolith Radiant invece gioca all'incontrario, facendosi notare per un inizio debordante ma alleggerendosi un po troppo dopo il primo assolo, le atmosfere si fanno dilatata e praticamente Post e la ridondanza delle voci stordisce. Un finale un po confuso, forse jammato.
A parte questi due nei la prestazione generale, ribadisco, è più che positiva, una volta che saranno curati quei piccoli punti di smarrimento come possono essere l'interpretazione vocale incerta in un paio di parti o un finale di cd non ai livelli delle prime tracce, poi, potremmo avere tra le mani un cd dal valore internazionale.



1 commenti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...